Teethan intervista il dott. Dino Azzalin

 

 

Abbiamo fatto qualche domanda al dott. Dino Azzalin* per farci raccontare la sua esperienza con Teethan.

Cosa l’ha spinta inizialmente a scegliere la nostra tecnologia?

Mi sono incuriosito a Teethan grazie al passaparola di alcuni colleghi che lo utilizzavano. L’ho scelto perché è una tecnologia digitale avanzata grazie alla quale velocizzo e rendo ancor più efficiente il mio lavoro quotidiano. Credo che oggi avere a disposizione uno strumento innovativo nel proprio studio, rappresenti un valore aggiunto sia per il dentista ma al tempo stesso per il paziente, il quale ha la possibilità di usufruire di un servizio eccellente. 

Come descriverebbe la sua esperienza con Teethan?

Molto positiva. Teethan è utile soprattutto nella progettazione di un bite, perché mi consente di valutare oggettivamente la condizione occlusale del paziente prima della diagnosi, durante, e dopo. Inoltre l’analisi digitale Teethan è un ottimo ausilio nella diagnosi dei DTM (Disturbi Temporo Mandibolari). E qui mi permetto di fare un piccolo excursus della ATM. I movimenti mandibolari sono resi possibili dal disco articolare posizionato tra la mandibola e l’osso temporale, i muscoli masticatori e i legamenti. Il disco articolare consente alla mandibola diversi movimenti: rotazione pura dei primi 20 mm intorno alle articolazioni, in avanti, lateralmente a sinistra e destra fino a escursione completa di circa 40 mm. Un sistema complesso in cui una complicazione ad una qualsiasi delle sue parti può determinare un problema dell’articolazione temporo-mandibolare. Soffrire di dolore all’articolazione temporo mandibolare (ATM) è un’esperienza che possono provare molte persone nell’arco di una vita (bruxismo); sono pochi però, quelli che ricorrono alla visita di uno specialista. Più del 60% ne soffre  per molti è solo un “disturbo fastidioso”, giudizio avvalorato dal fatto che spesso il problema si risolve da sé non evolvendo verso forme croniche, ma ritrovandosi col tempo con i denti consumati in maniera patologica.

E come Teethan aiuta in questa diagnosi?

Ecco l’importanza di Teethan, a volte un pre contatto conservativo, una frequente rottura di protesi dentali,  porta a individuare un anomalo funzionamento dei muscoli masticatori, i temporali e i masseteri.  Il rilievo dei valori del prima, durante e dopo terapia aiuta a comunicare al paziente la natura delle sue problematiche. Anche nei casi più difficili o nei contenziosi medico legali, Teethan, è un ausilio molto importante da esibire come prova in sede di giudizio.

Quali sono le impressioni che il paziente manifesta durante un esame con Teethan?

STUPORE. Il paziente si sente accolto, unico, ma soprattutto curato. Cito la frase di una mia paziente che grazie a Teethan ha risolto il suo problema occlusale. “Teethan mi ha aiutato a riacquistare fiducia in me stessa”. Inoltre Con Teethan posso mostrare al mio paziente il suo percorso clinico, rendendolo parte attiva, facilitando in tal modo una comunicazione semplice e chiara.

*Il dott. Dino Azzalin è specializzato in parodontologia, estetica mucogengivale, implantologia e ricostruzione ossea, protesi ATM e DTM. Il suo studio si trova a Varese, in via Manzoni 22.