Il protocollo masticazione con Teethan

 

Oltre alla misurazione del bilanciamento occlusale, il software Teethan si arricchisce del protocollo masticazione.

Il test di masticazione analizza la coordinazione neuromuscolare durante l’atto masticatorio: mentre con il protocollo occlusale viene valutato l’equilibrio neuromuscolare (in condizione “statica”), con questo esame viene valutata la coordinazione neuromuscolare (in condizione “dinamica”), grazie all’analisi della ripetibilità dei pattern muscolari. Vengono calcolati l’indice di simmetria globale durante il task dinamico, la frequenza masticatoria e il lavoro prodotto.

Come funziona il test

Si effettua una prova di calibrazione e due test di masticazione (lato destro e lato sinistro). Durante questi due test il soggetto dovrà masticare un chewingum per 15 secondi, separatamente sul lato destro e sinistro. Durante la validazione del protocollo i ricercatori hanno scelto di far masticare un chewingum perché in questo modo il bolo rimane costante durante l’esecuzione della prova.

In questo protocollo viene valutato l’indice SMI (indice di simmetria di masticazione), un indice globale di coordinazione neuromuscolare. L’SMI è un indice unico, non differenziato per lato e il suo valore ideale è pari a 100%. Più ci allontaniamo dal valore ideale e maggiore è la scoordinazione masticatoria.

Report finale

Al termine del test si genera una rappresentazione grafica in cui vengono calcolati alcuni indici numerici sia per il lato destro che per quello sinistro:

  • Frequenza (bps): è il numero di atti masticatori al secondo.
  • TA Impact (%):
 è un indice del lavoro muscolare svolto dai temporali anteriori durante il test.
  • MM Impact (%):
 è un indice del lavoro muscolare svolto dai muscoli masseteri durante il test.
  • Impact Lato Lavoro (o Working side): è il lavoro muscolare del lato destro (temporale destro e massetere destro) e del lato sinistro (temporale sinistro e massetere sinistro) non normalizzato.

Il report, così come per la valutazione occlusale, può essere stampato e consegnato al paziente.